I Mulini a Vento e gli ISP

Sarà che i miei da piccolo mi hanno fatto fare un sacco di giri in Spagna e lì el Quijote te lo mangi coi tori e la sangria

 
O sarà che mi son sempre piaciute le porcellane coi disegnini blu, tipicamente campi di tulipani e mulini a vento. Sicuramente il fatto di essere diventato uomo di cavalli, mi fa guardare con simpatia i cacciatori di mulini a vento.
 
Ecco forse il perché mi sono messo in testa di trovare una soluzione ad una connessione Internet che secondo me e secondo il mio router non pareva all’altezza dei livelli contrattuali. Il bello è che ho anche trovato soci e alleati, a partire da uno della nostra squadra, l’avvocato Turi, che invece di riportarmi a più miti consigli, mi ha dato validi pareri legali.
Cominciamo dal principio, questa è la storia di uno di noi, con un ISP che gli vende una connessione che dovrebbe essere affidabile perché come per tanti altri, viene usata per lavoro.
 
Il mio ISP è Telecom, connessione Alicia, non perché sia particolarmente convinto della bontà dei suoi servizi, ma perché l’ex monopolista ha ancora molte frecce al suo arco e con le buone o con le cattive riesce sempre a farti una proposta che non puoi rifiutare. Per esempio se lo hai abbandonato per passare ad un ISP concorrente e poi vuoi mollare anche questo, lo puoi fare solo tornando , pentito e pieno di cenere, da Mamma Telecom.
 
Bene siamo al punto che ripetutamente la mia connessione scanchigna un po’, in altre parole quando comincio a caricare programmi un po’ tosti, rallenta o si pianta. Impressioni e dubbi che non riuscivo a misurare fino al giorno in cui mi sono imbattuto in un programma il cui scopo è proprio quello di monitorare la resa di una connessione. Isposure, http://www.isposure.com/index.htm nella home page chiarisce in due parole che cosa fa, ecco cosa dicono “
  • isposure misura la reale velocità del tuo collegamento broadband
  • isposure confronta le prestazioni della tua connessione broadband con quelle degli altri Internet Service Provider
  • isposure ti consente di monitorare nel tempo il livello delle prestazioni offerte dal tuo Internet Service Provider
  • isposure è facile da usare perché presenta i risultati sotto forma di semplici grafici
isposure verifica, automaticamente e ad intervalli regolari, le prestazioni della tua connessione Internet e rileva la velocità di collegamento ad alcuni tra i siti Internet più frequentati. Per te isposure è completamente gratuito: pagano gli Internet Service Provider. I dati relativi alle prestazioni dei collegamenti broadband raccolti ed elaborati dalla Epitiro Technologies, la "broadband communications authority". Questi dati, anonimi ed aggregati, sono quindi inviati a Between, promotore dell’Osservatorio Banda Larga, che dal 2002 monitora gli sviluppi della broadband in Italia. Between ed Epitiro organizzano le informazioni in un rapporto analitico che, dietro pagamento di una commissione, viene fornito agli ISPs interessati per migliorare le prestazioni dei propri servizi. Inoltre, i principali risultati saranno liberamente consultabili nelle apposite pubblicazioni periodiche. Vengono utilizzati solo ed esclusivamente dati aggregati e relativi alle prestazioni della connessione: non sono rilevati, né mai verranno rilevati, i dati personali degli utenti, come ad esempio i siti Internet visitati.”
 
Per dirla in breve, sembra un alleato prezioso. Ha anche un altro sito chiamato Bandometro con interessanti contatti, quando funziona. Stasera per esempio mentre scrivo ho tentato di entrarci e sembrava non esistere più, ci riprovo domattina.
Aveva ragione la Scarlett: “domani è un altro giorno”. Infatti l’indomani mattina tutto funziona perfettamente come spero potrai vedere qui: http://www.bandometro.com/senza-categoria/qualita-della-banda-larga-in-italia-oltre-16-000-consumatori-utilizzano-il-bandometro-isposure.html/comment-page-1#comment-65
 
Ci sono anche i miei blog, perché appena installato il programma e raccolti un po’ di dati mi sono scatenato con le RaR. Che non è un programma di compattamento elettronico, ma la vecchia Raccomandata con Avviso di Ritorno. Anche gli aiutino però devono seguire una prassi tecnico-burocratica, a tutto scapito della reattività. Ecco cosa dicono gli amici di blog.
 
 Vittorio E. said,
marzo 13, 2010 at 21:56
è un mese che effettuo rilevazioni, ho comunicato a mezzo raccomandata al mio ISP i risultati e me ne hanno dato riscontro. Però ora capita che il Bandometro non riesca più a rilevare la velocità e mi comunica che : “La velocità di download non è stata rilevata correttamente” -avete qualche spiegazione? grazie
 
 Bandometro said,
marzo 16, 2010 at 16:58
@Vittorio: la mancata rilevazione della velocità di download/upload può essere dovuta a diverse cause, quali ad esempio i settings di firewall e antivirus o la configurazione del router del wi-fi domestico.
Abbiamo segnalato il tuo caso ai nostri tecnici che presto di contatteranno per l’assistenza.
Grazie per aver segnalato il problema.
 
 alessio said,
marzo 16, 2010 at 17:17
@Vittorio: in che senso hai “comunicato a mezzo raccomandata al mio ISP e me ne hanno dato riscontro”? Sembra interessante, perchè io a casa viaggio a 1,5 Mbit/s su una velocità nominale di 8….
 
Vittorio E. said,
marzo 22, 2010 at 11:46
dunque … procediamo con ordine.
Firewall e menate varie: so per esperienza diretta che a volte il rimedio è peggiore del male e quindi evito di esagerare. Nella fattispecie poi, le condizioni in cui il Bandometro riesce a rilevare correttamente e quelle in cui viceversa mi dà spazio blank, sono identiche. Cambia niente ! Mentre a voler esser proprio sospettosi, le difficoltà si sono incominciate a manifestare proprio in coincidenza con gli interventi di 191. Sarà una coincidenza, ma ne va presa nota.
Alessio: mi sono mosso dopo essermi accorto che qualcosa non girava giusto. Ho fatto prima i debiti controlli anti Malware e poi ho installato il Bandometro e ho incominciato a raccogliere dati. Dopodichè ho mandato comunicazione a Telecom secondo il sistema che per esperienza diretta ho visto essere l’unico che funziona: Raccomandata AR anticipata a mezzo Fax.
Ho comunicato gli inconvenienti, ho allegato grafico a 30 gg, li ho invitati a provvedere fatta salva ogni altra azione a tutela dei miei diritti e per ripetere eventuali danni nonchè volta al recupero di cifre corrisposte a fronte di un servizio mancato o contrattualmente non adeguato.
Si sono fatti vivi, dicendo che stavano intervenendo. Dopo qualche giorno con lo stesso sistema li ho di nuovo contattati dicendo che dopo il loro preteso intervento le cose erano drammaticamente peggiorate. Altro giro e sta volta forse, ripeto forse le cose sono un po’ migliorate ma a tuttoggi il Bandometro non riesce più a rilevare correttamente la potenza di banda. Sembra quasi che siano riusciti ad accecarlo.
Sembra dico, tranne sospette coincidenze non ho al momento altri elementi in mie mani.
Sto preparando materiale per un paio di articoli in merito, dato che come anche Alessio mi conferma, si tratta di argomenti di interesse generale. Del mio gruppo di lavoro fa parte anche un giovane e ferrato Avvocato che mi ha già dato un paio di dritte e che potrebbe effettivamente sollevare un problema interessante per tutti noi consumatori.
 
 Vittorio E. said,
marzo 25, 2010 at 19:43
la mia battaglia contro i Mulini a Vento continua …
adesso per un’intera mattinata è stato completamente impossibile connettersi e ormai il mio bandometro non funziona più da 6 giorni
Ormai mi sono fidanzato con gli sportellisti della mia Posta e se manco all’appuntamento delle raccomandate si preoccupano …
fra un po’ coinvolgerò anche altroconsumo.it - ciao,vi tengo al corrente
 
Bandometro said,
marzo 30, 2010 at 11:03
Vittorio, ti ringraziamo per i tuoi interessanti contributi e ti invitiamo a tenere aggiornati tutti i lettori del nostro blog.
Al fine di verificare in dettaglio i problemi del tuo agente isposure, ti mettiamo in contatto con i nostri tecnici: è sufficiente inviare una mail a bandometro@bandometro.com con l’indicazione del numero identificativo del tuo software (Agent ID), che puoi trovare cliccando con il tasto destro sull’icona di isposure nella barra del desktop e selezionando dal menu a tendina l’opzione “About isposure…”. Riceverai una mail di conferma e potrai fissare un appuntamento telefonico.
 
 Vittorio E. said,
aprile 6, 2010 at 18:22
la Storia Continua … stamane 06/04/10 h. 12.52 mi chiama una tecnica di Telecom gentilissima per informarsi se tutti i miei problemi di connessione fossero stati risolti.
Quando ho detto che continuo a collegarmi ad una velocità dai 3 ai 3,5 MbPs, mi fa: “Ottimo, velocità più che soddisfacente, noi i 7 li diamo come massimo, ma deve accontentarsi di questa velocità”
Telecom non ha fantasia. Quando le connessioni avvenivano tramite modem analogico alla incredibile velocità di 9600, io avendo già allora dei problemi, mi permisi di protestare. La risposta fu che loro garantivano i 2400, tutto il resto era un di più.
Ma io non demordo ! Vi terrò al corrente
 
 Vittorio E. said,
aprile 9, 2010 at 09:50
i Tecnici dal 16/03 non mi hanno ancora contattato. Le rare volte che il Bandometro mi ha dato dei risultati li ho confrontati con quelli suggeriti da un sito tramite software non residente. Sorpresa: secondo lui la velocità era mediamente DOPPIA di quella datami dal Bandometro – per me si era lasciato corrompere da Telecom …
Non lasciatemi solo nella mia nobile battaglia !!!
 
 Bandometro said,
aprile 13, 2010 at 12:25
@Vittorio: come anticipato via mail, abbiamo inoltrato la tua richiesta alla casa madre, la Epitiro Technologies, insieme ad altre segnalazioni di disservizi tecnici. Ci scusiamo per i tempi di attesa, ti contatteremo appena possibile.
 
A quanto pare ho innescato un affaire internazionale … Sta volta Madama Telecom ha risposto, oh se ha risposto. Senza nessun risultato pratico, anzi come vedrai più avanti, riuscendo una volta in più a prendermi per il bavero e anche più in giù. Però almeno mi ha risposto, tempestandomi di messaggi, SMS, telefonate. Se hai i miei stessi problemi e vuoi contribuire a creare una sorta di movimento popolare, questa è una strada che funziona. Magari quando saremo 10k o 20 mila, forse qualcuno si degnerà di fare qualcosa. Per ora prendono nota. Vabbè.
 
L’08/03/2010 parte la RaR 13082280503-9 in cui cerco di spiegarmi con Telecom, con tanto di allegati tecnici.
 
 
Quindi come ti dicevo ho raccolto i dati che puoi vedere in tabella. I 7 Mbps te li scordi, andiamo da metà potenza quando va bene, a una resa del 14%. Pochino, insoddisfacente per me, ma così non sembra a Telecom.
Loro mi rispondono l’11 con un SMS – un’efficienza pazzesca.
Da:      191
Ora:    giovedì 11 marzo 2010 20:21
Telecom Italia la informa che la sua segnalazione relativa alla linea 02940xxxx e' in lavorazione con prot.nr. 25417753 .
 
Il 15/03/2010 parte un’altra Rar, in cui mi rallegro per la loro efficienza nell’uso dei new media ma esprimo la mia preoccupazione per il costante degrado della connessione.
Loro mi rispondono il 18 con un altro SMS
Da:      191
Ora:    giovedì 18 marzo 2010 14:16
Telecom Italia la informa che la sua segnalazione relativa alla linea 02940xxxx e' in lavorazione con prot.nr. 25470275 .
 
E’ un festival, si divertono come matti … Il 25/03/2010 tanto per far vedere che anch’io so giocare, mando una RaR che inizia con “La situazione va di male in peggio … sabato 23/03 la connessione cessa completamente …” e così imparo a fare lo spiritoso !
Loro rispondono, ma si scatena l’inferno. Arrivano in sequenza come cavalloni dell’alta marea, tutta una serie di SMS. Uno in un disperato tentativo di recupero, forse era rimasto in giro nelle celle dell’iperspazio.
Da:      191
Ora:    venerdi 19 marzo 2010 20:15
Telecom Italia la informa che la sua segnalazione relativa alla linea 02940xxxx e' in lavorazione con prot.nr. 25488279 .
Da:      191
Ora:    sabato 27 marzo 2010 14:16
Telecom Italia la informa che la sua segnalazione relativa alla linea 02940xxxx e' in lavorazione con prot.nr. 25552278 .
Da:      191
Ora:    sabato 27 marzo 2010 14:16
Telecom Italia la informa che la sua segnalazione relativa alla linea 02940xxxx e' in lavorazione con prot.nr. 25552278 .
Da:      191
Ora:    martedì 30 marzo 2010 14:18
Telecom Italia la informa che la sua segnalazione relativa alla linea 02940xxxx e' in lavorazione con prot.nr. 25559672 .
Da:      191
Ora:    venerdi 2 aprile 2010 14:18
Telecom Italia la informa che la sua segnalazione relativa alla linea 02940xxxx e' in lavorazione con prot.nr. 25594245 .
 
Arriva anche un fax, tanto per essere eclettici e non lasciare nessun medium inutilizzato. Il 10/04/2010 alle 09:53, è una letterina tutta compunta con tanto di Prot.C5384144 circa “la bassa velocità dell’ADSL” Mi dicono di star tranquillo che non si tratta di cause commerciali, in altre parole pago regolarmente, e quindi gireranno tutto ai loro tecnici.
Infatti il 06/04 alle 12:52 facendomi andare per traverso il boccone, mi era arrivata una telefonata. Ci mancava l’uso del telefono, del resto per loro è core business, no? Una tecnica appunto con nonchalance mi dice che se la connessione gira sui 3 o 3,5 Mbps devo “accontentarmi, va benissimo” il mitico 7 è un limite, mica è detto che i limiti debbano essere sempre raggiunti, sennò che limiti sono ? Mi bevo un ottimo caffè con Anna, mia moglie che sorride e scuote la testa. Meno male che non parla, a tutto c’è un limite, appunto!
 
Ma la Tele-Novela continua. Datata 03/04/2010 mi arriva una letterina da Regalo di Compleanno, come se sti birbanti sapendo che in quel fausto giorno cade il mio genetliaco, volessero in qualche modo farsi perdonare. Sotto il fatidico Prot. C5376511 mi dicono ”Gentile Cliente (in effetti cerco sempre di mantenere rapporti educati) … ci rammarichiamo per il disagio arrecatole. Le comunichiamo che provvederemo a disporre a suo favore un indennizzo in conformità a quanto previsto dall’Art.26 delle Condizioni Generali di Abbonamento. Tale importo Le sarà accreditato nel prossimo Conto Telecom Italia.”
 
Gioia e luminarie, effetti speciali a go-go. Ma avevo dimenticato una massima che è tanto cara al mio amico Guardiano: “Quando qualcosa è troppo bella per essere vera, di sicuro non è vera”    Ma stava scritto … con tanto di Protocollo … fa niente! ciò che un protocollo crea un protocollo può distruggere.
 
Che cosa mancava alla ridda dei media ? una mail ! e fatale come le iscrizioni a ruolo delle tasse, la mail arriva.
from Telecom Italia <caringservizioclienti@telecomitalia.it>reply-to comunicazioni191@telecomitalia.it
to vmalvezzi@gmail.com
date 12 April 2010 15:02subject Riscontro Sua segnalazionemailed-by telecomitalia.it
Asti, 12/04/2010    N.Prot. C5407109
Oggetto:               Reclamo per riparazione guasto Linea n. 02940xxxx
Gentile Cliente,
                             a seguito della Sua segnalazione del 02/04/2010, La informiamo di aver effettuato le dovute verifiche dalle quali non sono emersi elementi che ci consentano di accogliere la Sua richiesta.
 
Tombola! <ciapa su e porta a ca>, si dice dalle mie parti. In altre parole una ridda di interventi, comunicazioni, contraddizioni, fatti e misfatti per … nulla. Io devo tenermi quel che passa il convento e loro possono fare quello che vogliono. Ma come posso fermarmi? Alla Posta hanno un budget di Raccomandate da rispettare e recentemente per causa mia devono averglielo alzato di brutto. Non posso abbandonarli cosi! forse c’è una Fase 2, vedremo.
 
 
Vittorio E. Malvezzi