A proposito di stranezze …

rubrica: 
Autore: 

L’immagine che vedete qui sopra è il particolare di un famoso quadro proveniente dalla scuola del Ghirlandaio, titolato ‘Madonna con il Bambino’.

Il quadro nella sua interezza è visibile nel riquadro in basso a sinistra, mentre l’immagine che vedete è relativa al particolare ingrandito.
Con il massimo rispetto per la sacralità di questo dipinto, mi preme farvi notare ciò che ha incuriosito folle di studiosi per decenni, ovvero, quell’oggetto a forma di astronave che si scorge nel cielo: oggetto talmente sospetto da sollevare la curiosità di uomo e del suo cane.
 
Vi potrete giustamente domandare cosa c’entrino le astronavi in un Sito che parla di numeri e di Finanza Derivata. Beh! Se si osserva attentamente l’ultima generazione di Piattaforme Tol, sembra veramente di trovarsi nella cabina di comando di un astronave e serpeggia sempre un po’ di inquietudine al primo approccio; in tal senso la Piattaforma Quick Trade di IWBank batte tutte le altre relativamente all’inquietudine, anzi definirei addirittura un po’ terroristico lo scorrimento dei titoli di Borsa all’apertura della Piattaforma: si vedono scorrere solamente titoli che evidenziano perdite percentuali non indifferenti, quasi ad invocare un costante stato di panic selling.
Ma, scherzi a parte, l’attinenza delle astronavi aliene con i numeri risale a molto tempo addietro e, per la precisione, al 25 Giugno 2008, data in cui pubblicai un contributo che parlava del mistero dei Crop Circle http://www.francescocaranti.com/oltre-la-borsa/madre-natura-alza-il-sipario-matematica-e-fantasia-danno-spettacolo. Già a quel tempo non scrissi il contributo per svelare quanto di alieno vi fosse dietro ai Crop Circle, ma piuttosto per svelare l’origine numerica di tutto ciò che si trova in natura.
L’occasione per affrontare nuovamente l’argomento si è presentata qualche giorno fa quando, nella mia casella di posta elettronica, ho trovato la mail di un appassionato studioso di Crop Circle: Gaetano Barbella.
Il signor Barbella mi ha inviato un suo contributo di recente elaborazione in cui, riprendendo quello scritto da me nel 2008, espone lo sviluppo degli studi da lui stesso portati ‘avanti e, di conseguenza, l’allargamento dell’orizzonte sui misteriosi Crop Circle.
Non ritengo rispettoso anticiparvi il contenuto del contributo di Barbella, pertanto vi rimando al link in cui potrete sprofondare in una lettura molto interessante e coinvolgente http://www.webalice.it/gbarbella/barbury_castle_2008.html. Se, dopo aver letto il suo contributo dal titolo “Pi greco del crop circle 'Barbury Castle 2008' Una sfinge risorgiva”, avrete voglia di gironzolare per il sito del signor Barbella, potrete apprezzare quanto di meglio riesca a produrre la fervida mente di un appassionato studioso.
Complimenti, Gaetano!
 
Per quanto mi riguarda, continuo lo studio dei numeri: dei numeri stessi, di ciò che si cela dietro ad essi e di ciò che riescono a produrre non solo sui fogli di calcolo elettronici o nei circuiti informatici, ma anche e soprattutto in natura. Certo, è facile ricondurre alla presenza aliena tutto ciò che è misterioso, come si è tentati di fare con i Crop Circle, e magari una componente aliena la si può pure rinvenire ... ma sono i numeri i custodi dei più grandi misteri e meraviglie della natura.
Chi mi legge dagli esordi del sito di Francesco Caranti è a conoscenza della mia iniziale ‘ignoranza numerica’, ignoranza che si trascina dalle scuole elementari. Oggi però mi sento di dire che curiosità e dedizione mi hanno premiata. Ho imparato a conoscere i numeri al punto tale che non posso più farne a meno e ne cerco l’impronta o, meglio, la matrice in ogni cosa. A prescindere dal fatto che nessuno mi frega più quando mi da il resto ..., è la conoscenza dei numeri negli strumenti Derivati di Borsa italiana che mi ha dato e continua a darmi grandi soddisfazioni. Vi potrò forse sembrare poco umile ma, avendo studiato psicologia, sono consapevole del fatto che ogni tanto è necessario gratificarsi e questa volta ho deciso di farlo pubblicamente. 
Vero è che da un pò di tempo trascuro l’impegno preso nei confronti della mia rubrica Piattaforme e Sicurezza, ma la mia assenza fa parte di un progetto di ben più ampio respiro. Continuo ad operare sui Derivati di Borsa e, di conseguenza, le Piattaforme sono il mio pane quotidiano, così come la sicurezza del PC; al momento mi sto limitando, però, ad accumulare materiale. Tutto ciò in accordo con il Capo Caranti.
Stiamo provvedendo ad un restyling del sito che lo renderà più accattivante, funzionale e di facile consultazione. L’obiettivo sarà sempre e solo quello di fare didattica come ci siamo prefissati fin dal principio ... ma lo vogliamo fare in un modo un pò più bellino.
Quando il restyling sarà terminato tornerò a scrivere anch’io, ma non più soltanto di Piattaforme e Sicurezza perché di numeri si può parlare molto, anche di ciò che scorre intorno ai numeri senza necessariamente essere numerico.
 

... ‘Women in work’ ...
 

A prestissimo!
 
Erika Tassi