Trading con le Opzioni - TOL12 - Guai a te se shorti put con Fineco

Autore: 

 

 

 

 

sono io che non ho ancora capito un tubo di Opzioni o Fineco ha creato le proprie regole ‘ad usum delphini’

Quella che vedete nell’immagine qui sopra è una European Option Put o, per lo meno, è l’immagine della European Option Put che offre Banca Fineco.
Beh! Che dire? Personalmente faccio trading in Opzioni da una decina d’anni e non ho mai avuto una considerazione tale delle Put. Certo, sono bestiacce dure. Bisogna saperle gestire ma, nonostante non sia uno dei massimi esperti nel settore della Finanza Derivata, mi pare di averle studiate a lungo e di avere imparato a conoscerle un pochetto.
Quindi, sono io che non ho ancora capito un tubo di Opzioni o Fineco ha creato le proprie regole ‘ad usum delphini’ … Non so a voi, ma a me non è mai piaciuta questa consuetudine dell’usum delphini. Come sapete, la locuzione nasce in Francia e veniva stampigliata sui testi classici destinati all’istruzione del figlio, nonché erede al trono, del re Luigi XIV: il ‘cucciolo reale’ veniva denominato Delfino e la stampigliatura in questione indicava che i libri a lui destinati erano stati epurati dei passaggi che non erano ritenuti adatti all’età del Delfino. Questa locuzione è stata mantenuta nell’età contemporanea per indicare “ … tutte quelle manipolazioni di notizie o altre informazioni intese a compiacere un dato soggetto o a nascondere delle verità scomode per la parte in causa … (Wikipedia)”
Oltre al fatto che sono curiosa per natura, per www.francescocaranti.net curo la rubrica Piattaforme&Sicurezza ed è abbastanza normale che mi trovi a gironzolare nei siti di Banche e Sim per conoscerle meglio e scoprire novità interessanti.
 
Fineco ha sempre incontrato il mio parere favorevole. E’ stata una delle prime banche ad abbandonare gli sportelli reali per aprire sportelli virtuali ed ha dimostrato qualità del servizio eccellente, disponibilità ed efficienza; si è aperta anche al Trading on line ma conservando proprie regole e modalità: tra queste, l’impossibilità di vendere allo scoperto.
I tempi moderni, però, impongono aggiornamenti e trasformazioni costanti e così anche Fineco pare abbia porto il fianco allo ‘short’, ma con le proprie personali ‘epurazioni’: consente cioè di vendere allo scoperto opzioni Call a patto che l’investitore “ … possieda il Sottostante, ovvero i Titoli in portafoglio. Non è, invece, consentita in alcun caso la vendita allo scoperto di Opzioni Put … “ Ma, poverine le Put! Son mica mostri!
Comunque, a parte questa sorta di segregazione razziale nei confronti delle Put, continuo ad avere poco chiare norme e regole.
 
L’immagine che segue mi permetterà di spiegarmi meglio: 
 
 

 
Accedendo alla loro sezione trading e cliccando sul pulsante Opzioni, scopro che posso negoziare tutte le Opzioni sull’Indice Ftse/Mib e sulle azioni italiane; le commissioni non sono neppure malaccio.
Tra i vantaggi leggo cosa posso fare con le Opzioni: “ … acquisto il diritto, non l’obbligo di comprare (Call) o di vendere (Put) l’indice Ftse/Mib o titoli azionari a un prezzo prefissato (Strike Price) … “. Allora, in maniera deduttiva, penso che le Put le posso vendere … o no?
Sì! Perché subito dopo leggo che posso applicare strategie semplici o complesse che vado subito a leggere: “ Strategie direzionali complesse: si ottengono combinando simultaneamente l'acquisto e la vendita di Opzioni Call e Put “ In effetti io non saprei come applicare strategie semplici o complesse senza poter combinare opportunamente Call e Put. Sarebbe un po’ come giocare a poker con un mazzo di carte senza Assi!
Ma poi arrivo all’ultimo punto che recita laconico “ Puoi aprire posizioni Short sui contratti Call se possiedi i titoli sottostanti “ … Questo punto l’ho percepito allo stesso modo in cui percepisco l’ammonimento antipatico del navigatore satellitare quando sbaglio strada “Tornate indietro quando potete”. SGRUNT!
 
La mia domanda è: Fineco, perché mi fai vedere che sei entrata nel mondo del trading on line e tratti i Derivati – Future e Opzioni – e mi fai una lunga trattazione su cosa sono le Opzioni e a cosa servono e, nella stessa trattazione, mi dici che ho il diritto (non l’obbligo) di vendere un pezzo di sottostante e questa ‘mossa’ si chiama PUT … e poi mi vieti tassativamente di vendere PUT?
Oltretutto la vostra Piattaforma PowerDesk2 ha funzionalità di tutto rispetto.
Ma non posso vendere PUT.
 
Boh! Voi che dite? A me pare che Fineco si attenga alla letteratura classica sulle Opzioni e poi applichi le proprie regole ‘ad usum delphini’.
Per quanto mi riguarda, tornerò sui libri a studiare le Opzioni per rinfrescarmi un po’ la memoria e chiarirmi le idee … ma il ruolo del ‘cucciolo reale’ non mi sento proprio di interpetrarlo.
 
Erika Tassi
 
 
Per informazioni, commenti o curiosità scrivete a et@francescocaranti.net