Trading con le Opzioni - TOL13 - Mi hanno detto di dirvelo

Autore: 

 

 

 

 

quindi eseguo gli ordini

Ben trovati, amici lettori … e Felice 2010 a tutti voi!
 
I colleghi del Sito mi hanno fatto notare che, alle volte, si tende a dar per scontato ciò che non è … quindi mi rimetto ai loro consigli e, con il rischio di apparire scontata e ridondante, vi dico ciò che si dovrebbe fare per ottimizzare le operazioni di trading.
Non mi riferisco all’apertura di nuove posizioni quanto, piuttosto, alla chiusura di posizioni aperte sul portafoglio.
Facendo sempre riferimento alle tre Banche/Sim trattate nella mia rubrica (IWBank – Sella – WeTrade), chi fa trading in Opzioni sull’una o sull’altra Piattaforma saprà che per aprire posizioni ci si deve servire dei rispettivi QuickOption per IWBank,
 
 
 
Liste Personali per Sella
 
 
 
e Option Panel per WeTrade
 
 

 
Questi pannelli compaiono in automatico per IWBank e WeTrade: è sufficiente selezionare l’indice di riferimento ed il range di strike sui quali interessa tradare e, automaticamente, compaiono i pannelli suddivisi per mesi di scadenza.
Per quanto riguarda Sella, invece, il pannello (Lista Personale) va creato manualmente selezionando nella maschera di gestione delle liste personali l’indice di riferimento e gli strike di proprio interesse.
 
Da qui in poi si procede nella propria attività di trading cliccando due volte sullo strike interessato: nel caso di IWBank e WeTrade, si aprirà da sé il Book relativo; nel caso di Sella, lo strike interessato viene catturato sul book che compare di default sul lato sinistro della schermata.
 
Le posizioni di trading eseguite verranno archiviate nei rispettivi Portafogli.
 
Nel Portafoglio di IWBank
 
 

 
in quello di WeTrade
 
 

 
e in quello di Sella
 
 

 
Mentre i Portafogli di IWBank e WeTrade, in questo caso specifico, non ci possono aiutare a spiegare il modo in cui si possono ottimizzare i tempi nelle operazioni di chiusura, quello di Sella fa al caso nostro. Per chiudere le posizioni aperte in Portafoglio si può, infatti, tornare sui rispettivi Pannelli e riaprire gli stessi strike inserendo le posizioni aperte in precedenza (questa volta, però, di segno opposto), ma si possono velocizzare le operazioni aprendo i rispettivi book direttamente dai Portafogli. Nell’esempio del Portafoglio di Sella, cliccando due volte sulla call Marzo 22500, lo strike viene caricato automaticamente sul Book di default di cui abbiamo parlato prima. Allo stesso modo ci si può comportare sui Portafogli di IWBank e WeTrade.
 
Va detto che questo ‘modus operandi’, oltre ad ottimizzare i tempi di esecuzione, garantisce maggior sicurezza: quando le posizioni da chiudere sono tante, operando direttamente sul Portafoglio, quelle chiuse si azzerano immediatamente e non si corre il rischio di lasciare code nel dimenticatoio (chiudendole dal Pannello ci si deve assicurare del buon esito delle operazioni andando sempre ad aggiornare il Portafoglio).
Ovviamente, operando dal Portafoglio, si possono anche incrementare le posizioni, e non soltanto chiuderle. In tal caso va detto però che, mentre IWBank e WeTrade aprono il Book mostrando il numero di lotti che già si detengono in portafoglio sullo strike di riferimento, Sella apre un Book a posizioni zero … ma non è poi così determinante perché i trader sanno sempre cosa hanno nel ‘sacco’!
 
Ecco qua. Ho esaudito i desideri dei miei colleghi … ma spero anche di essere stata utile a voi.
Ad ogni modo, vi aspetto ai prossimi appuntamenti. Sempre su www.francescocaranti.net!
 
 
Erika Tassi
 
Per informazioni, commenti o curiosità scrivete a et@francescocaranti.net